Caro Gullo…

Ciao Gulletto, ti mando un abbraccione!

Caro Gullo, lo sai che anche io ti voglio un mondo di bene: abbiamo condiviso una stagione meravigliosa, ma quanto me facevi incazzare con quelle diagonali difensive?? Però devo dire una cosa…

Pubblicato da Francesco Graziani su Sabato 17 novembre 2018

Caro Gullo, lo sai che anche io ti voglio un mondo di bene: abbiamo condiviso una stagione meravigliosa, ma quanto me facevi incazzare con quelle diagonali difensive? Però devo dire una cosa…

Francesco Gullo e Ciccio Graziani durante 'Campioni'
Francesco Gullo e Ciccio Graziani durante ‘Campioni’

Il mio breve videomessaggio a Francesco Gullo, partecipante della prima edizione di Campioni che si presentò come il fenomeno che aveva addirittura marcato Del Piero in Champions League con la maglia del Basilea.

Per chi non lo conoscesse… A “Campioni, il sogno”, reality di Italia 1 del 2004, scoppiò il caso di Francesco Gullo. Il difensore classe 1980 aveva sempre raccontato, prima agli autori e poi ai compagni, del suo “illustre” passato calcistico. Nel curriculum aveva praticamente inventato presenze in Champions League nelle file del Basilea e non solo. Aveva sostenuto di aver marcato addirittura con successo Alessandro Del Piero, mettendolo oltretutto in difficoltà. Aveva inoltre dichiarato di aver giocato in serie B nel Chiasso. Poi si è vantato di essere stato il più giovane calciatore del Monza a debuttare in B insieme a Pierluigi Casiraghi.

“Non conosco Francesco Gullo, non è mai stato a Basilea, mai sentito nominare…”, ha dichiarato Christian Gross, allora tecnico del Basilea. A fargli eco Giorgio Rumignani, ex allenatore del Monza: “Di questo Gullo francamente, mi sfuggono le tracce”. Di parare leggermente diverso Roberto Gatti, tecnico del Chiasso per quattro stagioni: “Gullo ha giocato da noi, ma non eravamo in serie B”. “Ho scritto tutte cavolate, era un gioco, mi andava di farlo”, ha ammesso poi il giocatore.

Dopo aver partecipato ad alcune trasmissioni sportive di 7Gold, ora Gullo si dedica a tempo pieno al suo progetto di promozione di calcio giovanile “Campioni in Tour”. Nell’estate 2016 è stato tesserato con lo Spartak Pinarolo, squadra di terza categoria. Nel 2018, infine, l’addio definitivo al calcio: partita al campo sportivo Pinarolo Po, match del campionato Csi tra il Penarol e l’Upol Lungavilla, squadra nella quale Gullo ha disputato le sue ultime gare ufficiali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.