La moglie di Graziani difende il calcetto: “Follia!”

Addio al calcetto, almeno per un mese, stando a quanto recita l’ultimo DPCM. Una decisione che era già nell’aria da giorni sui campi e nei gruppi Whatsapp delle varie squadre amatoriali di calcetto, incluso nella cerchia degli sport da contatto, potenzialmente più pericolosi degli sport individuali. Nello sconforto generale non solo gli appassionati, ma anche chi nelle strutture che ospitano le partite dilettantistiche ci lavora. “Siamo arrabbiatissimi, come se la colpa del ritorno del virus dipendesse da queste partite”, ha dichiarato in queste ore a La Nazione Susanna Governini, moglie di Ciccio Graziani e titolare della struttura “Occhi verdi”.

Ciccio Graziani sui campi di calcetto - cicciograziani.com

“Prima e dopo di ogni partita si provvedeva ad igienizzare tutto, gli spogliatoi più piccoli erano stati chiusi, in quelli più grandi era consentito fare la doccia a metà persone, a tutti veniva fatto firmare un certificato che attestasse la presenza lì, in quel momento. Tutte queste accortezze hanno garantito la massima sicurezza, tant’è che non c’è stato un solo caso di Coronavirus nella nostra struttura. E nonostante tutto ci chiudono di nuovo”. La signora Graziani non si dà pace. “Ancora una volta siamo di fronte a mille incongruenze e lacune. (…) Credono che il virus vada a colpire solo gli amatori? Perché, se viene da me l’Arezzo calcio, una squadra di professionisti, la posso far giocare? Siamo alla follia”.

Ad oggi, ovviamente, non è dato sapere quando sarà possibile tornare a divertirci sui più piccoli rettangoli verdi. Anche il calcio professionistico, però, non se la sta di certo passando bene. I casi dei contagi da Coronavirus in Serie A e nei maggiori campionati europei sono all’ordine del giorno. Prima o poi, qualcuno ai vertici dovrà rivedere i calendari. In Italia, in particolare, si sta studiando il piano B costituito dai famosi “playoff”, di cui si vociferava già ad aprile. Già due le partite che per un motivo o per l’altro hanno modificato i palinsesti: Genoa-Torino e Juventus-Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *