Ciccio avvisa Pirlo: “Ricordati che lì vogliono vincere”

Ciccio Graziani è tornato a fare il punto sulla Serie A durante “Sportmediaset XXL”, pronunciandosi sulle partite di ieri e di oggi. “Finalmente ieri ho visto la Juventus più bella di Pirlo. Questo big match di stasera è interessantissimo, un altro esame per Napoli e Milan. ma a questo punto si attende l’Inter, non può non riproporsi. Ahimè, c’è la partita col Toro ancora un po’ incerottato, però quando il Torino è ferito è ancora più pericoloso”.

“Lukaku è un punto di riferimento troppo importante, fa gol, gioca per sé e per i compagni. La classifica piange, l’Inter ha gli stessi punti del Verona, ma è una classifica cortissima e sono convinto che quando l’Inter troverà continuità di risultati, e con la squadra che ha la troverà, diventerà una pretendente a vincere lo scudetto. In Champions. Avranno tre partite di cui due in casa. Le dovranno vincere altrimenti sarà a rischio il primo grande obiettivo di stagione. L’Inter non può uscire dalla Champions. Giocheranno tante partite quindi Antonio fa bene a fare turn-over, è logico”.

Ciccio Graziani negli studi di Mediaset
Ciccio Graziani negli studi di Mediaset

Qualche commento anche sulla Juventus. “Quando Ronaldo sale sul pullman per andare allo stadio con la squadra si è già 1-0”, esternazione resa anche qualche giorno fa in radio. “Morata? Il partner ideale perché gli fa spazio e gli crea dei varchi in cui lui si può inserire, poi c’è un bel dialogo tecnico tra i due. Ieri mi è piaciuto anche Arthur, ma ieri ho veramente rivisto il Bernardeschi di 2-3 anni fa. Non ne posso parlare male, questo è quello che serve alla Juventus con dei compiti ben specifici. Ieri ho visto dell’ordine in campo che prima non avevo visto”. La Juve deve giocare a due tocchi. Meno tocchi la palla, più la palla va veloce. Il Cagliari non ha potuto fare niente di fronte a una squadra che giocava così bene e con quei campioni in campo. Andrea, ricordati però che lì vogliono vincere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *