Ciccio commenta: “Giampaolo è un miracolato”

Ciccio Graziani non smette di parlare di calcio nemmeno a Natale. Ai microfoni di Radio Sportiva l’ex attaccante ha fatto un excursus sul momento delle principali big del campionato italiano. “Difficile commentare quello che è successo tra Gomez e Gasperini senza esserne stati testimoni diretti. Il fatto che l’Atalanta abbia preso provvedimenti così forti fa pensare che ci sia stato un comportamento non professionale da parte del giocatore. Ma solo loro sanno come sono andate le cose, il ‘Papu’ ha detto che dirà tutto, aspettiamo. Roma? Quando rientrerà Zaniolo molto probabilmente giocherà con Pedro e Mkhitaryan sugli esterni a supporto di Dzeko, con Pellegrini arretrato in mediana. Non resta che aspettare”.

Ciccio Graziani ai microfoni
Ciccio Graziani ai microfoni

“Eriksen? Lo scarterei a priori, all’Inter hanno problemi con Eriksen. Scambio Dybala-Pogba? Ci può stare, se ritengono di migliorare il centrocampo con un elemento muscolare come il francese. Inoltre l’argentino ha sempre aperta la questione rinnovo. Attaccante? Sono convinto che alla fine prenderanno Milik”, ha aggiunto Ciccio. Il polacco è stato al centro di un lungo intreccio di mercato la scorsa estate, tuttoggi irrisolto. Forse nei prossimi giorni la situazione arriverà a una svolta definitiva.

Infine, Graziani ha detto la sua sul periodo del Torino, di cui ha vestito gloriosamente la maglia. “Non mi dispiacerebbe avventurarmi in quella realtà dalla panchina, ma non ci sono i presupposti. Giampaolo è un miracolato perché nonostante tutto ha la fiducia del presidente, pensano e sperano che sia un allenatore bravo, c’è un bel rapporto con la squadra e quindi vanno avanti con lui. Il problema vero è che questa squadra, potenzialmente attrezzata per l’Europa League, non riesce ad esprimersi. A Cairo ho detto di far benedire la squadra perché qualcuno ha fatto il malocchio”. Adesso l’appuntamento è per il 2021, con nuove dirette sulla pagina Facebook di Ciccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *