Ciccio sgrida Ibra: “Il secondo rigore dovevi tirarlo tu”

Ciccio Graziani è stato ospite della puntata di oggi di “Sportmediaset XXL” e si è pronunciato soprattutto sulle squadre che hanno giocato gli anticipi. “Ci sono delle conferme, delle rincorse che sono molto belle. La Juve è tornata, non avevamo dubbi. Vedremo quando recupererà la partita con il Napoli. Poi ci sono la Roma, l’Atalanta. Ci sono almeno 5-6 squadre che puntano a traguardi importantissimi, poi vedremo alla fine cosa succederà. È un campionato bellissimo”.

Ciccio ha analizzato la mentalità del Milan. “Questa è una squadra che reagisce subito, difficilmente va in crisi di gioco e di risultati per più di qualche partita. Ieri non era facile, nonostante il Bologna sia in una serie negativa. Ieri ha creato, è stato bravissimo Donnarumma, un po’ meno bravi gli attaccanti che dovevano concretizzare meglio, ma il Milan l’ha vinta in maniera assolutamente meritata. Questa vittoria è frutto di una convinzione generale, all’interno di quel gruppo non c’è presunzione. Crotone e Spezia sono avversari alla portata, la Stella Rossa è un avversario insidioso, ma la partita vera sarà il derby. Lì ci sarà lo snodo di una stagione. Caro Zlatan, ieri non mi sei piaciuto. Il secondo rigore dovevi andare a tirarlo tu, tu che hai carattere e personalità. I rigori si possono sbagliare… Se ha deciso Pioli? No, uno come lui se decide di ribatterlo lo ribatte”.

Francesco Ciccio Graziani in studi tv - cicciograziani.com

Sull’Inter: “Non c’era scampo ieri per il Benevento, con tutto il rispetto. Io rimprovero la difesa del Benevento, il terzo e il quarto goal nemmeno in eccellenza. Poi questa voglia pazza di uscire palla al piede dall’area, mi dovrebbero spiegare gli allenatori di Serie A a cosa serve rischiare così tanto. Se perdi una partita così vanifichi 90 minuti di gioco, non ha senso questa voglia di uscire col fraseggio. L’Inter non ha un calendario facilissimo, questo inizio di discesa verso il traguardo è impegnativo, l’Inter deve pedalare molto e fare una prova importante. Eriksen mi è piaciuto molto, non credo possa conquistarsi il posto fisso, ma ha fatto capire a Conte che può averne bisogno, può fare tanti ruoli, l’Inter se lo tenga perché fa comodo”

Un pensiero su “Ciccio sgrida Ibra: “Il secondo rigore dovevi tirarlo tu”

  1. Raffaello Rispondi

    Come sempre preciso e con visione imparziale.
    Grande Ciccio!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *