Ciccio Graziani sicuro: “Era rigore in Napoli-Juventus!”

Ciccio Graziani è stato ospite anche nella puntata di oggi di “Sportmediaset XXL”, nota trasmissione settimanale di approfondimento calcistico. “Avremmo pagato per vedere un campionato così strano, così particolare. Non eravamo più abituati. Fino all’anno scorso a febbraio sapevamo già chi vinceva lo scudetto e chi andava in Champions. Insieme all’Atalanta ci sono 7 squadre in corsa. L’Inter in questo momento ha un grande vantaggio sulle altre perché se dovesse vincere andrebbe in testa alla classifica”.

“Il Milan adesso sta attraversando un momento difficile, ieri credo sia stato imbarazzante. Ho l’impressione che in questo periodo ci sia troppa confusione intorno a questa squadra tra rinnovi di contratto e quant’altro. Complimenti allo Spezia, ha fatto la partita perfetta, ma il Milan col cervello era in vacanza. Se non prepari bene le partite contro queste squadre c’è il rischio che ti faccia male. È un leggerissimo campanello d’allarme, ma può succedere nel calcio”, ha aggiunto Ciccio Graziani. Poi, una battuta sull’episodio clou di Napoli-Juventus. “Sul rigore ha avuto tanto coraggio Insigne. Era rigore, assolutamente sì, come si fa a discutere? Mi dispiace che Pirlo non sia stato d’accordo, se l’avessero dato alla Juve avremmo detto la stessa cosa”.

Ciccio Graziani studi tv - cicciograziani.com

In vista del big match tra Inter e Lazio, che potrebbe significare molto per la lotta allo scudetto, l’ex attaccante ha detto la sua sulla condizione di squadre e singoli giocatori. “Inter-Lazio appuntamento importantissimo per i nerazzurri. Andrebbero in testa alla classifica, aumenterebbe l’entusiasmo. L’Inter, giocando a San Siro, ha la possibilità di sentirsi a casa. Oggi non può sbagliare. La Lazio gioca bene, viene da sei vittorie consecutive, Immobile e tanti altri giocatori possono fare male in qualsiasi momento. Sarà un bel confronto. Lukaku e Immobile? Sono diversi, Immobile svaria di più Lukaku invece è il classico punto di riferimento, quando la squadra è in difficoltà si appoggia a lui”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *