Ciccio su Juve-Inter: “Non ti puoi fidanzare in area”

Ciccio Graziani è stato anche oggi ospite dell’edizione di “Sportmediaset XXL”, nota trasmissione sportiva del palinsesto domenicale di Italia 1. Impossibile non parlare del big match tra Juventus e Inter, terminato 3-2 a favore dei bianconeri. Il derby d’Italia è stato contraddistinto da parecchi episodi arbitrali e sono stati ben 3 i rigori assegnati nell’arco dei 90 minuti. Per Ciccio, l’Inter già scudettata si è presentata all’incontro senza troppe pretese. “Le motivazioni le ha trovate lì allo Stadium. L’Inter ha fatto l’asado, qualche festicciola, alcuni siparietti: quando stacchi la spina poi fai fatica a riattaccarla. La rabbia e la determinazione della Juventus hanno fatto la differenza”.

“Il primo rigore c’è, non ti puoi fidanzare dentro l’area. C’è però da dire che di queste mischie se ne vedono tante. Matteo Darmian si disinteressa della palla. Il secondo fallo di Rodrigo Bentancur non era da giallo. Il secondo gol dell’Inter? È validissimo, Giorgio Chiellini si disinteressa della marcatura. Il rigore su Juan Cuadrado? La decisione di Calvarese è sbagliata, e non capisco perché il VAR non sia intervenuto. Questo non è calcio di rigore”, ha aggiunto l’ex attaccante. In queste ore sono stati molteplici gli addetti ai lavori che hanno avuto da ridire sull’arbitraggio di Calvarese.

Ciccio Graziani negli studi di Mediaset
Ciccio Graziani negli studi di Mediaset

Sul futuro dell’Inter. “Conte chiederà garanzie, è nella logica delle cose. Già se gli lasceranno la squadra così com’è dovrebbe essere contento, poi ci sono le difficoltà finanziarie della società, che deve rispettare gli impegni che prende. Sarebbe giusto rivedere alcune situazioni, che le società oggi si confrontino con i calciatori chiedendo qualche piccolo sacrificio”. Insomma, non è così sicuro che l’Inter avvierà un lungo ciclo vincente come accaduto alla Juve proprio grazie al tecnico pugliese. Il futuro del campionato italiano sembra un’incognita: indicare da oggi chi sarà favorito nella prossima stagione è impresa ardua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *