Ciccio: “Secondo me hanno provato a vendere l’Inter”

Ciccio Graziani è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva dicendo la sua soprattutto sull’Inter. I nerazzurri hanno appena perso Antonio Conte e ingaggiato Simone Inzaghi. Il club vuole chiudere in attivo questa sessione di mercato e di conseguenza almeno un top player sembra destinato a partire. “Lautaro via? Non staremo mica scherzando? Se toccano quel tandem allora veramente si indebolisce l’Inter. Quel tandem fra Romelu Lukaku e Lautaro Martinez non lo devono toccare, altrimenti perdono molto. Chiunque arriverebbe potrebbe non essere così devastante, in fatto di gol. Quei due a prescindere, se vuoi mantenere la competitività, devono rimanere”.

Da qualche tempo a questa parte si sente parlare anche di una possibile cessione della società da parte di Suning. “Chi dice che non ci abbiano mai provato? Secondo me hanno provato a vendere l’Inter, perché il Governo cinese ha detto che non possono più investire e che è meglio vendere. Ma non hanno trovato chi era interessato a prendere la società, almeno io credo questo. Adesso c’è un po’ da ridimensionare questa squadra: Arturo Vidal, molto probabilmente, lo regalano e devono dare via forse Ivan Perisic. Achraf Hakimi sembra sia già andato via, stabiliremo che tipo di squadra verrà fuori”, ha dichiarato Ciccio.

Ciccio Graziani
Ciccio Graziani

“Penso che l’Inter del prossimo anno sarà un pochino indebolita nei vari ruoli, ma sempre molto competitiva: se la giocherà per vincere lo scudetto”, ha aggiunto l’ex campione del mondo, che nell’ultima stagione era convinto che sarebbero stati i nerazzurri a trionfare. In effetti, c’è molta curiosità sulla futura tenuta del “Biscione”. C’è da capire se la vittoria dello scudetto sia stato solo un exploit o l’inizio di un vero e proprio ciclo. Richiamando Allegri, la Juventus ha lasciato chiaramente intendere di voler tornare subito a dominare come in passato. Insomma, sembra che ne vedremo delle belle…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *