Ciccio rimpiange già Ribery: “Era divertente vederlo”

In questi giorni il nostro Ciccio Graziani si è soffermato più volte a parlare della sua ex Fiorentina ai microfoni di Radio Bruno. L’attaccamento ai colori viola è sempre vivo nel cuore del campione del mondo, che sa bene che i toscani si stanno avvicinando a una piccola rivoluzione interna. “La Fiorentina dovrà supportare Italiano, le sue squadre hanno sempre giocato bene. Firenze non è La Spezia, ma il mister ha un vantaggio: non potrà fare peggio di prima. Lui è bravo tecnico e mi auguro che la società sia all’altezza nel mettere a disposizione i giocatori adatti”.

Piccola parentesi su Franck Ribery, sicuramente uno dei giocatori più talentuosi della rosa in questi due anni, ma che non fa più parte del progetto di Commisso. “In merito a Ribery, io avrei parlato con lui anche proponendo la metà dell’ingaggio, mi dispiace molto che la Fiorentina lo abbia perso. Era divertente vederlo giocare”. Il francese era anche riuscito a farsi ben volere dai tifosi, nonostante i suoi numeri non siano stati propriamente eccelsi. Tuttavia, l’impegno e la serietà del calciatore ormai sul finale di carriera non sono passati inosservati. Graziani avrebbe tenuto volentieri sia lui sia Gattuso.

Ciccio Graziani
Ciccio Graziani

“Il regista? E’ un ruolo molto importante, anche per le tipologie di calcio che stanno crescendo in questi ultimi anni. Se Italiano ha chiesto alla società di prendere un giocatore che faccia quel tipo di ruolo è giusto che venga accontentato”, ha dichiarato Ciccio parlando del mercato. “Messias? “Mi piace da morire come giocatore. Ma è un tipo di calciatore che deve essere lasciato molto libero di inventare, muoversi e senza troppi compiti tattici o di fase difensiva. Non è un dettaglio se si è espresso così bene al Crotone, mentre alla Fiorentina non so se potrebbe avere lo stesso rendimento”, ha aggiunto l’ex attaccante. La Fiorentina deve puntare a un posto in Europa e non può permettersi errori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *