Anche Ciccio è convinto: “Jorginho da Pallone d’oro”

Ciccio Graziani è intervenuto nelle ultime ore ai microfoni di “Radio Goal” su Kiss Kiss Napoli, emittente ufficiale del club partenopeo, pronunciandosi sul momento della Nazionale. L’Italia di Mancini si è appena qualificata per la finale degli Europei, a 9 anni di distanza dall’ultima volta. “Ho sofferto tanto, la Spagna ha un’incredibile capacità di palleggio. Ero preoccupato, ma alla fine va detto che ai rigori non c’è solo fortuna: occorrono tecnica, concentrazione e calma. E dopo 120 minuti non è facile”. Una risposta secca a chi ha cercato di sminuire il trionfo azzurro. Lo stesso Graziani ha partecipato più di una volta alla lotteria dal dischetto e sa bene quali sono i requisiti necessari per fare bene dagli 11 metri.

“Jorginho è bravissimo, un metodista straordinario. Lo vedi poco ma è dappertutto, un calciatore fondamentale per la squadra. Averlo a disposizione è oro colato. Se vincerà gli Europei, sarà da Pallone d’oro dopo aver vinto la Champions League. Non avessimo vinto, avrebbero fatto pesare a Mancini alcune sostituzioni che non sono piaciute. La vittoria ha celato tutto, è andata bene e quando le cose vanno bene bisogna battere le mani all’allenatore”, ha aggiunto l’ex attaccante, che parla sempre a 360°, come è successo anche prima del match con l’Austria.

Ciccio Graziani
Ciccio Graziani

Già da giorni, ormai, si sprecano le previsioni sull’assegnazione del prossimo Pallone d’oro. La speranza dei tifosi più sentimentali è che possa essere proprio un giocatore italiano ad assicurarselo in caso di vittoria dell’Europeo. Analogamente a quanto accaduto con Cannavaro dopo il successo al Mondiale del 2006. D’altro canto, già nel 2018 Luka Modric aveva spezzato il binomio Messi-Ronaldo venendo premiato come miglior calciatore dell’anno, pur avendo ottenuto solo la medaglia d’argento in Russia, con la sua Croazia. Lewandowski grida ancora vendetta per la mancata assegnazione della passata stagione, in cui fu protagonista del “Triplete” con il Bayern Monaco. Vedremo come andrà a finire…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *