Ciccio: “Antognoni, non andare via dalla Fiorentina!”

Il nostro Ciccio è intervenuto nelle ultime ore ai microfoni di Radio Bruno per commentare il momento attuale della Fiorentina, nel bel mezzo della preparazione della prossima stagione. “Fare meglio dell’anno scorso è un discorso scontato, per Italiano la strada dovrebbe essere in discesa e la società gli metterà a disposizione giocatori importanti. Mi auguro che la prossima stagione la Fiorentina sarà più competitiva perché l’ultima non è stata una bella stagione. In questa, anche a livello societario, non si può sbagliare e se Commisso con il COVID ha avuto tante attenuanti, con il ritorno dei tifosi le cose cambieranno”.

“Obiettivo credibile? Lottare per un posto in Conference League o Europa League, stare nelle prime 10 visto che si sono viste squadre come Sassuolo e Verona. Italiano è un buon allenatore, ha fatto un ottimo lavoro con lo Spezia ma va supportato nei momenti difficili. Non essendo un nome con grande esperienza può essere esposto alle critiche e la società deve sostenerlo”, ha aggiunto Graziani.

Ciccio Graziani ai microfoni
Ciccio Graziani ai microfoni

Qualche parola anche su Vlahovic: “Il rinnovo deve arrivare, deve essere riconoscente alla Fiorentina ma serve un cambio di mentalità per la società. Devi gratificarlo, proporgli un ingaggio importante da 2-3 milioni sperando che continui a crescere. Chi può farlo rifiatare? Per sostituirlo a me piace Pavoletti, o una giovane scommessa come Piccoli che Italiano ha già avuto a Spezia, ma anche uno come Pinamonti merita più fiducia”. Infine, un consiglio all’ex compagno di squadra Giancarlo Antognoni, già difeso di recente da Ciccio e vicino all’addio nei confronti della piazza viola. “L’ho sentito, sapevo che in settimana aveva un incontro con Joe Barone, ma io gli ho consigliato di parlare direttamente con il presidente Commisso. Gli ho detto di non andare via dalla Fiorentina, di prendere in considerazione un ruolo nel settore giovanile per poi tornare in prima squadra”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *