Ciccio contro Mourinho: “In campo per non perdere”

La Roma di Mourinho non convince e Ciccio Graziani, come al solito, non le manda a dire. L’ex attaccante giallorosso ha rilasciato al Corriere della Sera alcune dichiarazioni non troppo esaltanti del lavoro del mister portoghese, che dopo oltre 3 mesi nella capitale fatica a ottenere continuità di risultati. Il tonfo con l’Inter è stato pesante. “Ci sono rimasto male per l’ultima sconfitta: non si può mettere in campo una squadra per non perdere, con quattro difensori centrali, e non cambiare niente una volta che sei sotto 3-0. Ha perso la Roma, ma soprattutto ha perso lui perché non ha messo la squadra in condizione di fare bene. Ho ancora fiducia, però deve tornare Special”, ha ammesso Ciccio.

La rosa è corta e Graziani aveva previsto investimenti limitati anche poco dopo che fu annunciato l’arrivo di “Mou”. Già dopo il 6-1 contro il Bodo Glimt Ciccio aveva criticato l’atteggiamento del mister. “Una sconfitta umiliante, che si aggiunge nel complesso alle dichiarazioni di Mourinho, agli strascichi che può portare e all’evidente diversità di vedute tra Pinto e il tecnico. Vedo e sento tanta confusione. I giocatori non possono essere mortificati così pubblicamente: Mourinho ha sbagliato a rilasciare quelle dichiarazioni, che avrebbe dovuto prendersi la colpa pubblicamente, senza aggiungere commenti e poi attaccare al muro nello spogliatoio alcuni calciatori”, le parole ai microfoni di Retesport.

Ciccio Graziani
Ciccio Graziani

Negli ultimi giorni la tensione è palpabile a Trigoria. Mourinho ha rifiutato per la seconda volta la consegna del Tapiro d’oro e non si è concesso a nessuna dichiarazione pubblica. L’impressione generale è che stavolta il plurititolato allenatore della Roma non abbia in mano le redini della situazione e che, a prescindere, non avrebbe rischiato di indispettire con una delle sue uscite la piazza interista. Per questo anche Ciccio vuole che dimostri di essere “Special”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *