Ciccio dubbioso sul Napoli: “Avete visto Kvaratskhelia e Olivera?”

Ciccio Graziani ha rilasciato alcune dichiarazioni sul futuro del Napoli ai microfoni dell’emittente campana Tv Luna. La stagione è stata a tratti molto soddisfacente per gli azzurri, eppure la sensazione è sempre quella di aver mancato obiettivi alla portata. “Urgono calciatori funzionali, che servano a Luciano Spalletti. La fisicità è importante, ma sono convinto che la tecnica sia più importante. Aurelio De Laurentiis vuole ringiovanire la rosa. Mi risulta che il Napoli abbia preso due calciatori, Khvicha Kvaratskhelia e Mathias Olivera. Voi li avete visti giocare? Io non so chi siano, può darsi anche che si tratti di talenti bravissimi”, ha dichiarato Ciccio.

“Ero convinto che il Napoli sarebbe arrivato a giocarsi lo scudetto. Gli azzurri hanno perso competitività quando ha accusato dei problemi fisici, la squadra a un certo punto camminava. Le colpe di Luciano Spalletti? Forse in alcuni cambi, probabilmente ha fatto giocare poco calciatori che avrebbero meritato uno spazio maggiore. Ma i giocatori comunque sono quelli, non penso che l’allenatore abbia grandissime responsabilità sulla mancata vittoria del tricolore”, ha aggiunto l’ex attaccante

Ciccio Graziani
Ciccio Graziani

Durante la puntata conclusiva di Sportmediaset XXL, invece, Graziani si è pronunciato sulla lotta allo scudetto che probabilmente si risolverà a favore del Milan. “Non sarebbe comunque una stagione deludente per l’Inter. Se con Conte in panchina il campionato sarebbe stato diverso? Ho l’impressione di sì, il ghigno di Conte poteva fare la differenza. Questo senza nulla togliere all’allenatore attuale. Inzaghi ha fatto un ottimo lavoro, con due trofei vinti. Ha centrato il passaggio in Champions League, è arrivato a giocarsela all’ultima giornata. La papera di Radu col Bologna? Ma anche senza quella l’Inter sarebbe in questo momento a pari punti. Ricordiamo il derby perso, con Maignan che ha fatto gli straordinari in quella gara, poi i nerazzurri hanno raccolto 7 punti su 21 in 7 partite”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.