Ciccio difende Insigne: “Non dimenticatelo”

Il Napoli ha oggettivamente sorpreso tutti con la campagna acquisti avviata negli ultimi giorni e anche Ciccio Graziani ne è rimasto abbastanza impressionato. La squadra azzurra potrebbe rivelarsi la sorpresa di questo campionato anche per merito di alcuni singoli. “Khvicha Kvaratskhelia mi piace molto ed ho avuto occasione di ammirarlo dal vivo già a Dimaro, ha detto l’ex attaccante ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, emittente ufficiale del club azzurro. “Ero al ritiro precampionato del club azzurro, con il direttore sportivo Cristiano Giuntoli curioso di sapere la mia opinione su questo ragazzo. Ebbene, già allora mi ha colpito: si tratta sicuramente di un bell’acquisto. Come giudico la reazione di Lorenzo Insigne ai goal del nuovo esterno del Napoli? I tifosi sono pazzi del georgiano, ma non devono dimenticare chi è venuto prima”.

“Alcuni supporter mi fermano per strada e mi dicono: ‘Visto Kvara? Altro che Insigne…’, ma mi fanno arrabbiare. L’ex capitano ha fatto goal più belli di quelli del georgiano col Monza, ma questo non vuol dire che Kvaratskhelia non riesca a non farlo rimpiangere. Se si dimentica il passato, tuttavia, inizio ad arrabbiarmi. Non si può denigrare Insigne, che a Napoli ha segnato molto, lo dicono i numeri, e con i tiri a giro ci ha deliziato per anni”, ha aggiunto il nostro Ciccio, tenendoci a difendere il nome dell’attaccante oggi in forze al Toronto.

Ciccio Graziani
Ciccio Graziani

“Se il Napoli è più forte dell’anno scorso, grazie a questi acquisti? Ad oggi dico di no. Il tempo dirà se avrò avuto ragione. Simeone e Raspadori? La maglia del Napoli pesa come un macigno. Se a Sassuolo sbagli una partita, non te lo fanno manco notare. Se la sbagli a Napoli, invece, iniziano a mugugnare. Sono bravi, però bisogna vedere cosa sapranno dare”. Parola di Ciccio Graziani, uno che di attaccanti se ne intende…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.